Stanotte sei mia

Stanotte sei mia

Nicole è la ragazza più felice del mondo. La sua storia d'amore con Paul, giovane genio musicale - nessuno suona Beethoven e Gershwin come lui - va a gonfie vele. Ma una sera, tornando a casa, viene assalita da due giovani che abusano di lei. Solo l'arrivo fortuito di un'automobile mette in fuga i delinquenti, salvandole la vita. Non trascorre molto tempo, e gli stupratori - componenti di un gruppetto rock a un passo dal successo - vengono impiccati a un albero con un cappuccio in testa. L'adorato Paul scompare nel nulla, tutti pensano che a farli fuori sia stato lui... Passano quindici anni, Nicole si è rifatta una vita, ha una figlia e insegna letteratura inglese all'università. All'improvviso, inspiegabilmente, suo padre si suicida.

Altre persone della sua cerchia vengono assassinate. Qualcuno inizia a perseguitarla con telefonate, minacce, spaventa a morte la sua piccola Shelley. E Nicole si sente sprofondare nelle sabbie mobili dell'orrore...