Scaccomatto

Scaccomatto

Gilberto Salentini, ufficiale di polizia in congedo, sventa un complotto ordito per ricattare un importante uomo politico. Tuttavia l'encomio ricevuto non chiude il caso: l'uomo politico pretende di avere quanto potrebbe comprometterlo e arriva alle minacce per ottenerlo. Consapevole che le prove dell'impianto ricattatorio di cui è in possesso sono la garanzia della propria incolumità, Salentini rifiuta di consegnarle. Sul torbido sfondo di un accordo Stato-mafia, s'innesta l'ombra di un potente boss latitante da oltre trent'anni dopo aver ordinato l'esecuzione di un alto funzionario dello Stato. Costretto a nascondersi da servizi segreti deviati che lo inseguono per eliminarlo, il protagonista riuscirà a uscire dalla pericolosa situazione con un'abile mossa finale.