La cappella di san Pardo e altre storie. Tratturi, vacche, grano e devozione

La cappella di san Pardo e altre storie. Tratturi, vacche, grano e devozione

Seguendo le vicende della Cappella di San Pardo - un ricco altare della cattedrale di Larino che amministrava capitali ed era proprietario di terreni, abitazioni, botteghe e dell'omonima masseria di bovini - il testo guida il lettore sui tratturi, alla conoscenza di pratiche agricole e pastorali, alla scoperta di aneddoti e di personaggi di altri tempi, nell'arte, nell'oralità popolare, nella devozione, nella cultura, nell'identità di una terra bella ma ancora da scoprire. La lettura è un viaggio che segue l'evoluzione dell'economia agricola e pastorale con informazioni che provengono da un luogo specifico ma che hanno un valore universale. Il percorso dalla cultura pastorale, tramite la masseria di San Pardo, giunge alla "via del grano": una filiera che, attraverso molini, pastifici, innovazioni, ha prodotto ricchezza, benessere e un sapere che ancor oggi vuol dire tradizione ed economia. La conclusione del testo contiene una domanda e una sfida: per continuare a sperare in un futuro, quale proposta politica oggi sarebbe capace di mettere in rete gli elementi della tradizione, le figure professionali del luogo, le nuove tecnologie?