La Chiesa tradita. Scempio della fede latina

La Chiesa tradita. Scempio della fede latina

Si tratta di un testo che ripercorre le vicende dottrinali e storiche degli ultimi pontificati, a partire da Giovanni XXIII e dal Concilio Vaticano Secondo, in cui con appassionata e vibrante polemica l'autore, che per ora usa uno pseudonimo, mette in evidenza quelle che sono, secondo lui, per dottrina e fede, le modifiche effettuate dalla Chiesa rispetto agli autentici principi e valori cristiani. Egli stesso dice, tra l'altro, che "incrollabilmente fedele alla dottrina cattolica, costretto a combattere come un soldato mimetizzato contro le forze del male, non vede l'ora di apparire com'è e di abbracciare tutti gli uomini suoi fratelli, perché figli dell'unico vero Dio che per amore ha assunto la nostra natura ed ha affrontato patimenti e morte per riaprirci il Paradiso perduto."