Incidente al porto

Incidente al porto

Dal giorno dell'inaugurazione del G8 di Genova, la vita di Giacomo Fortis non è più stata la stessa. Sullo sfondo di un evento che avrebbe segnato un'ennesima pagina nera nella storia italiana, il protagonista riassume in sé i difetti di una generazione che, fino a quel fatidico giorno di luglio del 2001, poteva esser riassunta con un termine: spensieratezza. Alla stessa stregua in cui l'Italia si è risvegliata diversa e messa sotto accusa dall'opinione pubblica internazionale, Giacomo si vede accusato di violenze e tentato omicidio compiuti in una notte di cui non ha più alcun ricordo. L'innocenza, presunta, è sempre in bilico nella sua coscienza. Vivendo una seconda esistenza sotto una nuova identità, Giacomo segue il destino di un Fu Mattia Pascal dei nostri giorni e si trova dinanzi alle incoerenti sfaccettature della società.